Alla scoperta dei Promessi Sposi

Redazione

Fino al 7 maggio, presso il Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata di Milano sarà possibile visitare una mostra unica dedicata al capolavoro di Alessandro Manzoni.

L’esposizione, dal titolo “Alla scoperta dei Promessi Sposi”, accompagna il visitatore in un viaggio nel mondo manzoniano attraverso immagini e fumetti.

Il romanzo è stato da sempre fortemente legato alla sua rappresentazione grafica. La prima versione illustrata fu voluta dallo stesso autore e fu prodotta nel 1840 da Francesco Gonin. Lo scrittore e l’illustratore lavorarono a stretto contatto, realizzando centinaia di immagini, inserite nel testo seguendo l’impaginazione voluta da Manzoni.

Tra le rappresentazioni più recenti vi sono invece quelle fumettistiche: dalla primissima versione (realizzata nel 1953 da Domenico Natoli per un piccolo albo sponsorizzato dalla Magnesia San Pellegrino) a quella prodotta da Paolo Piffarerio nel 1984 per il settimanale Il Giornalino, ritenuta l’edizione più completa e ricca del romanzo.

Non mancano poi le parodie del romanzo, tra le quali  “I Promessi Paperi” e “I Promessi Topi”, entrambe prodotte dalla Disney. L’ultima versione comica è invece ad opera di Marcello Toninelli, già autore della Divina Commedia a fumetti.

La mostra è realizzata in collaborazione con il Centro Studi Manzoniani, il Sistema Museale Urbano Lecchese, la Civica Raccolta di Stampe Bertarelli, la Biblioteca Sormani e Pixartprinting.

 Per maggiori informazioni sulla mostra clicca qui

Crediti immagini

Apertura: museowow.it

Box: Piffarerio – Questo matrimonio non s’ha da fare (museowow.it)

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *