Il premio Nobel per la Pace a Juan Manuel Santos

Redazione

Il premio Nobel per la Pace 2016 è stato assegnato al presidente colombiano Juan Manuel Santos, per il suo impegno nel portare a termine una guerra civile che durava da 50 anni, “una guerra che è costata la vita ad almeno 220 000 colombiani”.

nobel_peace

Il presidente Santos, in carica dal 2010, è stato infatti il promotore dei negoziati con l’organizzazione guerrigliera più importante del paese, la FARC (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, in spagnolo Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia).

Lo scorso 2 ottobre si è svolto un referendum con il quale la maggioranza dei colombiani ha rifiutato l’accordo raggiunto tra il governo e le FARC. Secondo le motivazioni del Comitato del Nobel, Santos ha voluto garantire al popolo la possibilità di esprimere la sua opinione, nonostante il presidente fosse consapevole delle controversie suscitate dall’accordo.

Clicca qui per leggere il comunicato ufficiale sul sito del premio Nobel.

Juan Manuel Santos è nato nel 1951 a Bogotà, la capitale della Colombia. Nel 2002 è stato tra i fondatori del Partito sociale di Unità Nazionale, un partito di centro-destra noto anche come Partito della U. Durante il governo del presidente Álvaro Uribe, Santos è stato ministro della difesa e ha condotto varie azioni contro le FARC.

Eletto presidente per la prima volta nel 2010, è stato confermato con le elezioni presidenziali del 2014.

 

 

Crediti immagini: nobelprize.org

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *