L’edizione 2017 di Book Pride dedicata al tema dello straniero

Redazione

Dal 24 al 26 marzo a Milano si svolge la terza edizione di Book Pride, la fiera dell’editoria indipendente, organizzata da Odei, Osservatorio degli editori indipendenti, in collaborazione con il Comune di Milano.

Per tre giorni, gli spazi dell’ex Ansaldo ospiteranno oltre 200 case editrici e più di 160 stand. Non solo editori, ma anche circoli di lettori, librerie indipendenti, biblioteche animeranno la città con incontri, laboratori, presentazioni di libri e altri eventi culturali.

L’edizione 2017 è suddivisa in macro aree tematiche (letteratura, attualità, idee) e prevede confronti, dibattiti e incontri a due, intorno al tema dello straniero. L’inaugurazione della fiera è prevista per venerdì 24 marzo alle ore 15. Alle ore 18:30 l’attore Moni Ovadia accompagnerà gli spettatori in un viaggio alla scoperta dello “straniero”, attraverso le parole di Albert Camus, Franz Rosenzweig e Yulia Kristeva.

Tra gli incontri principali curati direttamente di Book Pride, venerdì 24 marzo alle 10:30 si svolgerà un dibattito sui sessant’anni di trattati europei visti da scrittori, lettori, librai e uomini e donne di cultura.

Sono previsti anche incontri professionali dedicati a editori e librari e incontri organizzati dalle case editrici indipendenti.

Clicca qui per consultare il programma dell’evento

Lo spazio Book Young, dedicato alle produzioni per ragazzi, prevede letture e laboratori creativi, per bambini a partire dai 4 anni.

Dopo l’edizione milanese, in autunno (20-22 ottobre 2017) Book Pride si trasferirà a Genova.

Crediti immagini
Apertura: 
BP2016-1 ┬® Emanuel Balbinot – Alessia Zampieri (bookpride.net)
Box: 
BP2016-5 ┬® Emanuel Balbinot – Alessia Zampieri (bookpride.net)

 

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *