Milano PhotoWeek

Redazione

Come cambia la società e come cambiano le città: da Praga di ieri a Milano di oggi?
Dove si lavora e come e quali i mestieri del presente?
È possibile rileggere un luogo storico grazie alla fotografia contemporanea?
Quali sono i passaggi dai luoghi della schiavitù agli spazi dell’accoglienza?

Sono questi alcuni dei punti al centro del dibattito proposto da Milano PhotoWeek, la manifestazione che per una settimana rende omaggio alla fotografia in ogni quartiere della città. Promossa dal Comune di Milano e giunta quest’anno alla seconda edizione, l’iniziativa prevede oltre 170 eventi, tra i quali mostre, laboratori, conferenze, proiezioni, visite guidate e progetti didattici.

Palazzo Reale, al centro dell’edizione 2018, ospita quattro mostre che descrivono diversi approcci al mondo della fotografia. Due esposizioni sono dedicate a Praga: “Josef Sudek: Topografia delle macerie. Praga 1945” presenta quaranta foto inedite che documentano i danni della Seconda Guerra Mondiale nella capitale ceca, mentre “La Primavera di Praga 1968-1969” racconta gli eventi dall’arrivo delle truppe il 21 agosto 1968 all’auto-immolazione di Jan Palach nel gennaio 1969. Nella mostra “In piena Luce. Nove fotografi interpretano i Musei Vaticani” un luogo storico, politico, multiculturale e simbolico, come i Musei Vaticani diviene l’oggetto del lavoro creativo e interpretativo di una serie di artisti internazionali, diversi per prospettive di ricerca, formazione, stile e provenienza. Infine, “#PlacesthatMatter – I luoghi contano. E raccontano” narra la vita dei luoghi e delle persone che si intrecciano nel tessuto industriale e sociale di un territorio.

L’edizione 2018 propone anche un intenso programma di lectio magistralis e conversazioni sul ruolo della fotografia come strumento di indagine della contemporaneità, anche grazie alla collaborazione con Internazionale.

#PeriferieRiscoperte è un progetto lanciato due settimane prima della PhotoWeek e rivolto alla community instagram @Igersmilano. Gli utenti possono possono geolocalizzare e taggare con #PeriferieRiscoperte le loro foto a tema. L’obiettivo è mappare luoghi di Milano fotograficamente significativi per dar vita ad un racconto collettivo della città che dia spazio non solo alle zone centrali ma anche e soprattutto a quelle periferiche. Durante la PhotoWeek ogni giorno Igersmilano seleziona una tra le foto taggate e la ripubblica sul suo account, raccontando il luogo ritratto.

Crediti immagini
Apertura:
facebook.com/milanophotoweek
Box: 
21 agosto 1968 alle 8 del mattino. Praga. Piazza Venceslao. COPYRIGHT: © Lammer Vladimír.  La mostra Prague Spring 1968 – 1969 sarà allestita a Palazzo Reale dal 4 al 24 giugno 2018 in occasione della Milano PhotoWeek (photoweekmilano.it)

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *