Migrazioni nell’età globale. Una sfida per l’Europa unita

Redazione

“Il fenomeno delle grandi migrazioni di massa accompagna le civiltà umane dalle sue origini”. Così inizia l’analisi di Francesco Tuccari, docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Torino e autore, per l’Aula di Lettere, del blog “Storia di oggi“. Tuttavia i flussi migratori di questi ultimi anni stanno sottoponendo l’Unione Europea, che nel 1995 ha rinunciato ai confini interni e che si è lentamente trasformata in un continente sempre più multiculturale, a fronteggiare una sfida decisamente complicata sul piano umanitario, politico e culturale.

Come reagirà adesso l’Europa: saprà muoversi come un tutt’uno, in osservanza dei valori fondanti, oppure lascerà la decisione ai singoli stati e si arrenderà al ritorno di nazionalismi e interessi di parte, fino ad approdare a quello “scontro di civiltà” teorizzato dal politologo statunitense Samuel Huntington?

Clicca qui per leggere il post di “Storia di oggi” dedicato alla crisi migratoria in Europa

Crediti immagine:

Apertura: photog_at, su flickr

 

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Anna

    Ottima sintesi della grave situazione migratoria europea.

    Rispondi