Caravaggio Experience: la videoinstallazione dedicata alle opere di Michelangelo Merisi

Redazione

Dal 13 maggio al 13 ottobre 2019 si terrà al Castello di Desenzano del Garda in provincia di Brescia una videoinstallazione dal nome Caravaggio Experience, dedicata al pittore Michelangelo Merisi (1571-1610) detto il Caravaggio.

Già proposta a Roma, Torino e Città del Messico, la mostra multimediale rappresenta un nuovo modo di concepire l’idea di mostra, offrendo un’esperienza che coinvolge non solo la vista, ma anche l’olfatto e l’udito degli spettatori, permettendo di immergersi nelle opere di Caravaggio a tutto tondo. Non più didascalie da leggere sotto una serie quadri, ma un’esperienza sensoriale e interattiva a 360°, in un percorso che comprende 58 opere suddivise in sezioni relative ai temi più importanti che l’artista ha affrontato nella sua vita.

Caravaggio infatti durante la sua carriera si è concentrato in una prima fase sulla pittura naturalistica, di stampo poetico ed elegiaco. Di questo periodo, si ricordano famosissimi quadri come la Canestra di frutta (1596):

Canestra di frutta, Caravaggio, (1596) Wikimedia Commons

O il  Bacco (1593-1597 circa):

Bacco, Caravaggio, (1593-1597 circa), Wikimedia Commons

Successivamente l’artista si è dedicato a tematiche più violente e drammatiche, utilizzando la luce e le ombre e il loro significato metaforico per rappresentare scene di vita reale o divina.

Di questo periodo, della maturità artistica di Caravaggio, ricordiamo Giuditta e Oloferne (1598-99 circa):

Giuditta e Oloferne, Caravaggio,(1598-99 circa), Wikimedia Commons

E La Conversione di San Paolo (1600)

La Conversione di San Paolo, Caravaggio (1600), Wikimedia Commons

Il video di Caravaggio Experience:

Per ulteriori informazioni clicca qui e qui.

Clicca qui per un approfondimento di Simona Pinelli e Chiara Pilati su cibo e arte dove si analizzano anche le nature morte di Caravaggio.

(Crediti immagini: Wikimedia Commons, Wikimedia Commons)

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *