Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca

Lasciarsi ai tempi di Facebook. Intervista a Franco La Cecla

Con l'antropologo Franco La Cecla, docente alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, abbiamo parlato di come ci si lascia, dalla comunicazione ai confronti fra culture diverse
leggi
"Per incominciare una storia d'amore bisogna essere in due. Per lasciarsi basta solo una persona". Sarà per questo che molte storie d'amore finiscono? Lasciarsi è l'altra faccia della medaglia della storia d'amore, l'epilogo di un percorso che due persone decidono di fare insieme. Della fine delle storie d'amore abbiamo parlato con Franco La Cecla, docente di antropologia dei media e di antropologia dell'arte alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Nella prima parte dell'intervista abbiamo chiesto al professor La Cecla come ci si lascia, del perché si tende a cancellare l'altra persona, se social media e nuove tecnologie cambiano i modi di porre fine a una storia, di quali sia il ruolo del tempo nel porre fine a una storia.
Nella seconda parte parliamo invece di un confronto fra come ci si lascia nella cultura occidentale e il lasciarsi in altre culture: tutti i popoli vivono la fine di un amore nello stesso modo?
10011881004_b001078db1_o
Schermata 2015-02-10 alle 17.07.29
Schermata 2015-02-10 alle 17.06.48

Devi completare il CAPTCHA per poter pubblicare il tuo commento