Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca
In questo aggiornamento prenderemo in esame la grave crisi che dal novembre 2013 sta lacerando l’Ucraina. Dopo un breve inquadramento generale (§ 1), proveremo innanzitutto a chiarire gli antecedenti e le cause più profonde di questa crisi, gettando un rapido sguardo alla storia recente e meno recente del paese (§ 2). Ne ricostruiremo poi i principali passaggi tra il novembre 2013 e il marzo 2014, vale a dire tra le prime grandi manifestazioni di piazza a Kiev contro il regime, la destituzione del presidente Viktor Yanukovich e i disordini che sono infine scoppiati in Crimea sotto la minaccia sempre più concreta di un intervento militare russo (§ 3). Da ultimo, ci interrogheremo sui possibili sviluppi della situazione, sulla quale sembrano essersi ormai addensati i rischi di una spaccatura del paese, di una sanguinosa guerra civile e di una crisi internazionale dagli esiti imprevedibili (§ 4).
1. Uno sguardo generale
2. Gli antecedenti e le cause della crisi
3. Gli sviluppi della crisi
4. Le prospettive della crisi
Visualizza l’articolo completo

Devi completare il CAPTCHA per poter pubblicare il tuo commento