La moda, tra modi e modelli

Francesca Dragotto

Francesca Dragotto ricostruisce in questo Sentiero di parole l’origine del termine Moda.

Moda è un prestito dal francese Mode, termine che deriva dal latino Modus, misura. Modus indica sia l’unità di misura che la misura intesa come giudizio di valore. In questo secondo caso insomma, ciò è al di sotto della mediocritas indicherebbe l’inaccettabile. La concettualizzazione della misura è poi ciò a cui possiamo ricondurre il sostantivo “modus”: la misura dell’agire del qui e dell’ora.

Il termine “moda”, sia in italiano che in francese, da cui deriva, è al femminile: si tratta di un’allotropia.

Nel momento in cui moda diventa il gusto del momento, per quanto riguarda vestiti, corpi e comportamenti, ci si avvicina poi al termine “conformità”. Se facciamo riferimento a questo termine, possiamo anche arrivare fino alla creazione di stereotipi relativi a comportamenti e corpi, proprio a partire da ciò che è “conforme”.

 

________________________________

Crediti immagini:

Apertura: Pixabay

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *