Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca

30 aprile 1982: l’omicidio di Pio La Torre

Quarant’anni fa il deputato e segretario regionale del PCI veniva assassinato insieme al compagno di partito Rosario Di Salvo

leggi

Il 30 aprile del 1982, alle nove del mattino, Pio La Torre si sta recando in auto verso la sede del Partito Comunista Italiano, a Palermo. Alla guida della Fiat 132 c’è Rosario di Salvo, compagno di partito di La Torre e attivista. In via Turba l’automobile viene affiancata da due moto di grossa cilindrata ed è costretta a fermarsi. Alcuni uomini armati di pistole e mitragliette colpiscono l’auto con decine di colpi: la Torre viene ucciso all’istante mentre Di Salvo riesce a sparare alcuni colpi prima di morire.

Il 12 gennaio 2007 gli autori materiali dell’omicidio sono stati identificati in Giuseppe Lucchese, Nino Madonna, Salvatore Cucuzza, e Pino Greco. I mandanti del duplice omicidio sono stati identificati nei boss Salvatore Riina, Bernardo Provenzano, Pippo Calò, Bernardo Brusca e Antonino Geraci, mentre la causa dell’uccisione è stata individuata nell’impegno antimafia del politico siciliano.

Eletto in parlamento nel 1972, La Torre aveva contribuito alla lotta contro la criminalità mafiosa, con la proposta di legge “Disposizioni contro la mafia”, che prevedeva l’introduzione di un nuovo articolo nel codice penale: il 416 bis. Questo articolo introduceva il reato di associazione mafiosa punibile con una pena da tre a sei anni per i membri (da quattro a dieci nel caso di gruppo armato), stabiliva la decadenza della possibilità di ricoprire incarichi civili e imponeva la confisca dei beni direttamente riconducibili alle attività criminali perpetrate.

Per approfondire clicca qui.

Tra le iniziative per ricordare il 40esimo anniversario dell’omicidio, il Centro Studi Pio La Torre di Palermo ha organizzato un incontro che si terrà la mattina di sabato 30 aprile, dalle 9:30 alle 12:30, presso Palazzo Reale di Palermo. L’incontro prevede relazioni di studenti italiani, interventi di rappresentanze istituzionali, politiche e dei familiari. L’evento sarà trasmesso in streaming sul canale YouTube del Centro Studi.

Clicca qui per seguire l’evento in diretta.

Anche la Rai ha inserito nel suo palinsesto alcune trasmissioni dedicate all’anniversario. Venerdì 29 aprile alle 22.45 (e sabato 30 alle 10.30, in replica) Rai Cultura trasmetterà il documentario “Diario civile - Pio La Torre, per tutta una vita”, che sarà disponibile anche su RaiPlay. Il portale e i social di Rai Cultura presenteranno uno speciale che ripercorrerà la vita e l’attività politica del parlamentare attraverso filmati d’epoca, interviste e testimonianze dirette.

Il “Blog Mafie” di “Domani” per questo mese ha come macro-tema le storie di Pio La Torre, di Carlo Alberto dalla Chiesa, di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino. Ogni giorno vengono pubblicati dei contenuti n collaborazione con l’associazione Cosa vostra.

Per leggere i contenuti pubblicati su “Blog Mafie” dedicati a Pio La Torre clicca qui e qui.

Crediti immagini
Homepage: Pio La Torre (Wikimedia Commons)
Articolo: Tomba di Pio La Torre nel Cimitero dei Cappuccini a Palermo (Wikimedia Commons)