Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca

TESTO, una nuova fiera dell’editoria a Firenze

Alla Stazione Leopolda dal 25 al 27 febbraio si racconta il viaggio di un libro: dalla scrittura all’edizione, dalla distribuzione alla lettura.

Dal 25 al 27 febbraio, debutta a Firenze TESTO [Come si diventa un libro], l’evento dedicato al mondo dell’editoria organizzato da Stazione Leopolda e Pitti Immagine. La manifestazione, a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria sul sito web, si propone come un’esperienza innovativa rivolta sia al grande pubblico sia agli addetti ai lavori, destinata a diventare un appuntamento annuale.

Durante l’ultimo fine settimana di febbraio, la Stazione Leopolda ospiterà il racconto di un viaggio particolare, quello di un libro: dalla concezione alla scrittura, dalla traduzione alla grafica, passando per l’edizione, la comunicazione, la distribuzione, fino alla lettura. Il programma di presentazioni, incontri ed eventi di TESTO – che prevede ospiti italiani e internazionali – è organizzato proprio attorno a queste tappe, ognuna delle quali è stata curata da un “Capostazione”.

La prima delle sette stazioni è “Il manoscritto – come si scrive un libro”, a cura del “Capostazione” Luca Briasco (Minimum Fax), dedicata a stili, arte e mestiere, agenti, scuole di scrittura e premi letterari. Si prosegue con “Il risvolto – come si pubblica un libro”, a cura di Andrea Gessner (Nottetempo), sul mestiere di editore e sui quattro diversi tipi di editorie (l’editore che fa parte di un gruppo, l’editore puro, l’editore a pagamento, il self publishing). E poi ancora: “Traduzione – come si traduce un libro” a cura di Beatrice Masini (Bompiani), “Il segno – come si disegna un libro”, a cura di Giovanna Silva e Chiara Carpenter (Humboldt edizioni), “Il racconto – come si parla di un libro”, a cura di Leonardo Luccone (Oblique), “La libreria – come si vende un libro”, a cura di Maddalena Fossombroni e Pietro Torrigiani (Todo Modo), “Il lettore – come si legge un libro”, a cura di Riccardo Ventrella (Fondazione Teatro della Toscana).

La manifestazione ospiterà inoltre laboratori a tema su scrittura, traduzione e grafica, e il programma “Ipertesto”, che prevede percorsi guidati e interattivi attraverso le sette stazioni. Ad accompagnare piccoli gruppi di lettori tra i tavoli delle case editrici vi saranno librai, bibliotecari, critici letterari, influencer, autori, i rappresentanti di altre rassegne dedicate ai libri. Sulla base di un tema o filo conduttore, ognuna di queste guide proporrà un percorso attraverso i tavoli della libreria e sceglierà sette editori e sette libri di cui parlare. La guida costruirà così una propria mappa letteraria che i visitatori potranno personalizzare e condividere sui social con l’hashtag #testofirenze.

Per consultare il sito della manifestazione clicca qui

Crediti immagini: locandina dell’evento (testofirenze.it)

condividi

Devi completare il CAPTCHA per poter pubblicare il tuo commento