Io, Claude Monet

Redazione

Il 14 e 15 febbraio nell’ambito della stagione della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital verrà proiettato Io, Claude Monet, nuovo docu-film di Phil Grabsky dedicato al pittore impressionista.

Punto di partenza sono tremila lettere scritte dallo stesso Monet, che rivelano aspetti intimi della vita dell’artista. Gli scritti sono accompagnati dalla proiezione di più di cento dipinti filmati in alta definizione e provenienti dai più importanti musei del mondo.

La vita emotiva e creativa di Monet è ricostruita attraverso la lettura della lettere, ad opera dell’attore britannico Henry Goodman. Dalla corrispondenza emergono così i momenti di intensa depressione, il tentativo di suicidio, i problemi di salute e le complesse relazioni con la prima e la seconda moglie, ma anche le gioie della pittura, della natura, l’ossessione per le ninfee.

Il ritratto del pittore che ne viene fuori è quindi complesso e commovente, come spiega il regista Phil Grabsky:

Amo molto lavorare sulle biografie degli artisti, perché quando si legge con attenzione la loro corrispondenza, quando si torna nei luoghi in cui hanno vissuto e si esaminano attentamente i dipinti che hanno realizzato, se ne rintraccia una personalità più ricca e sincera. È quanto accaduto con Monet. Non c’è nulla scontato in questo artista. Ciò che colpisce con maggior forza è la sua passione, la sua ricerca senza fine e, infine, la sua genialità.

La lista dei cinema in cui verrà proiettato il film è disponibile sul sito di Nexo Digital.

Crediti immagini
Apertura:
 facebook.com/NexoDigital
Box: 
nexodigital.it

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *