Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca

28 gennaio 1972: muore Dino Buzzati

A cinquanta anni dalla morte, l’Università IULM di Milano, in sinergia con l’Associazione internazionale Dino Buzzati di Feltre, celebra lo scrittore con un convegno online

Il 28 gennaio 1972 moriva a Milano Dino Buzzati. A distanza di 50 anni – nelle giornate di giovedì 27 e venerdì 28 gennaio – l’Università IULM di Milano, in collaborazione con l’Associazione internazionale Dino Buzzati di Feltre, lo ricorda con un convegno internazionale.

Scrittore di romanzi, creatore di graphic novel, giornalista/cronista, drammaturgo, pittore, scenografo/costumista, poeta: Buzzati è stato una delle personalità più eclettiche e poliedriche del Novecento. Dai romanzi ai racconti, dagli articoli pubblicati sul “Corriere della Sera” ai suoi dipinti, nelle sue opere emergono i temi del tempo, dell’attesa, del destino, della solitudine, ma anche della spinta all'elevazione, alla speranza. Protagonista del convegno sarà il rapporto tra Buzzati e la parola, in tutte le forme utilizzate dall’autore.

Ad animare la due giorni, dal titolo “Dino Buzzati e la parola”, ci saranno fra i più noti studiosi della sua opera. Nel corso della prima giornata Ilaria Crotti (dell’Università Ca’ Foscari Venezia) esplorerà “La lettura come pratica salvifica nella novella buzzatiana”; Patrizia Dalla Rosa (Responsabile della Ricerca del Centro Studi Buzzati) proporrà alcune “Riflessioni su alcuni racconti brevissimi di Dino Buzzati”; Antonio R. Daniele (Università degli Studi di Foggia) parlerà de “I sette messaggeri”, la prima raccolta di racconti buzzatiani, poi in parte confluiti in “Sessanta racconti”. L’intervento di Elisa Martinez Garrido (Universidad Complutense de Madrid) sarà dedicato a “Racconto di Natale”, mentre Angelo Colombo (Université de Franche-Comté) parlerà di “Competizione editoriale e contenziosi onomastici nel carteggio di Buzzati con Mondadori”. La seconda parte della giornata sarà dedicata alla figura di Buzzati come cronista. Il 28 gennaio, tra i diversi ospiti, Delphine Gachet (Université Bordeaux Montaigne) parlerà di alcuni usi della parola nell’opera buzzatiana, mentre “Un Amore” sarà al centro degli interventi di Filippo Pennacchio (Università IULM) e Antonio Saccone (Università degli Studi di Napoli Federico II).

Durante il convegno saranno proiettati anche un allestimento audiovideo dei lavori degli studenti del Master in giornalismo, un contributo a cura di Radiotelevisione Svizzera, “Sereni intervista Buzzati”, e “Intervista a Giorgio Lucini” a cura di Silvia T. Zangrandi.

Tutti gli incontri saranno fruibili online, in diretta su YouTube ai seguenti link

27 gennaio https://www.youtube.com/watch?v=jqZmmfPIigk

28 gennaio https://www.youtube.com/watch?v=zKJBO-TiaVI

Per maggiori informazioni clicca qui

Per consultare il programma del convegno clicca qui

Per un approfondimento video su Dino Buzzati proposto da RaiCultura clicca qui

Crediti immagini:
Home page: Dino Buzzati, Strega 1958 (Wikimedia Commons)
Articolo: Locandina del convegno (Iulm.it)

condividi