Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca

Novant'anni fa nasceva Gerald Durrell, lo zoologo con il vizio della scrittura

leggi
Nato in India il 7 gennaio del 1925, Geral Durrell è stato zoologo ed esploratore per mestiere, ma prolifico scrittore per passione. Le sue opere sono per lo più un bilanciato miscuglio di saggistica naturalista e autobiografia. Il suo libro più famoso in Italia è del 1956 e si intitola La mia famiglia e altri animali in cui applica ai propri parenti i principi dello studio etologico e zoologico, con esiti ironici e comici sorprendenti. A partire dal 1947 la sua attività principale sono le spedizioni ai quattro angoli del pianeta per catturare animali appartenenti a specie rare da destinare ai giardini zoologici di diverse parti del mondo. Nel 1959 ha anche fondato uno zoo sull'isola di Jersey, che fa parte dell'arcipelago delle isole della Manica; isola nella quale è anche scomparso nel 1995 e alla quale era particolarmente legato, tanto da fondare il Jersey Wildlife Preservation Trust per la salvaguardia della sua natura. Agli inglesi è noto anche per la sua attività di divulgatore scientifico per i programmi radiofonici e televisivi della BBC. La mia famiglia e altri animali si basa sull'esperienza dello stesso Durrell, quando a dieci anni si trova a vivere con la famiglia a Corfù, in Grecia. È qui che comincia a osservare e rimanere affascinato dagli originali comportamenti degli animali. E della sua famiglia...
mifamiglia
durrell

Devi completare il CAPTCHA per poter pubblicare il tuo commento