Sounds Like Kandinsky

Redazione

Si chiama “Sounds Like Kandinsky” il progetto interattivo sviluppato da Google Arts & Culture in collaborazione con il Centre Pompidou che permette di immergersi nell’arte e nella vita dell’artista russo.

Disponibile in inglese sulla piattaforma Google Arts & Culture (qui), il progetto sfrutta l’intelligenza artificiale e la realtà aumentata per guidare il visitatore alla scoperta della vita e delle opere del pittore, delle sue teorie del colore e delle sue capacità sinestetiche.

Molti contenuti sono dedicati alla biografia, con un ricco archivio di quasi 2.000 fotografie, descrizioni e quiz sulle diverse fasi della sua vita. La sezione delle opere d’arte comprende più di 2.800 immagini dei suoi capolavori, ma anche esplorazioni interattive sulla storia dei suoi dipinti e sulle esperienze che hanno influenzato la sua arte e un capitolo dedicato ai bozzetti.

La sezione dedicata alla sinestesia racconta la capacità di Kandinsky di tradurre i suoni in forme e colori e include una sperimentazione interattiva, “Play a Kandinsky“. Lo strumento simula le sensazioni vissute dal pittore durante la creazione del suo capolavoro “Giallo Rosso Blu”. Il visitatore può interagire con il dipinto, esplorando i suoni e le emozioni associate ai colori e alle forme.

La “Pocket Gallery” permette di esplorare, tramite la realtà aumentata, le opere del pittore russo esposte all’interno del Centre Pompidou. Per visitare virtualmente le gallerie è necessario scaricare un’app sullo smartphone o sul tablet.

Per il lesson plan “Learn Together: Seeing Sound with Kandinsky”, disponibile sul sito del progetto, clicca qui

Per l’approfondimento di Chiara Pilati “Come suonano i colori”, pubblicato su Aula di Lettere,  clicca qui

 

Crediti immagini
Apertura: Vassily Kandinskij, “Giallo, rosso, blu”, 1925, Musée national d’art moderne, Parigi (Wikimedia Commons)
Box: Vassily Kandinskij, “Impressione III (concerto)”, 1911, Städtische Galerie im Lenbachhaus, Monaco (Wikimedia Commons)

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *