Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca

Libertà e obblighi sanitari: una prospettiva giuridica

Il conflitto tra diritti costituzionali non è raro nelle democrazie. Francesca Faenza spiega come, al tempo della pandemia, la tecnica del bilanciamento sia lo strumento chiave per conciliare la salute pubblica con la libertà di autodeterminazione. 

In questo video Francesca Faenza spiega che cosa succede quando un diritto entra in conflitto con un altro. Un'evenienza, questa, che di per sé non deve allarmare: rientra nella fisiologia delle democrazie. Tanto è vero che esiste una tecnica ben collaudata, chiamata bilanciamento, che serve proprio per risolvere i conflitti fra diritti. Ma in che cosa consiste, in pratica? L'emergenza sanitaria dovuta alla pandemia ci offre un'ottima (e impegnativa) occasione per vederla all'opera: come risolvere il conflitto fra l'esigenza di tutelare la salute pubblica anche mediante obblighi vaccinali, e il diritto individuale all'autodeterminazione? Quali elementi occorre considerare nel ponderare le scelte? E quali limiti esistono affinché il diritto che cede il passo non venga, comunque, completamente annullato?

Devi completare il CAPTCHA per poter pubblicare il tuo commento