Aula di Lettere

Aula di Lettere

Percorsi nel mondo umanistico

Sezioni
Accad(d)e che
Come te lo spiego
Interventi d'autore
Il passato ci parla
Sentieri di parole
Nuovo Cinema Paini
Storia di oggi
Le figure retoriche
Gli antichi e noi
Idee didattiche digitali
Le parole dei media
Come si parla
Dall'archivio
Tutti i temi del mese
Materie
Italiano
Lettere classiche
Storia e Geografia
Filosofia
Storia dell'arte
Scienze umane
Chi siamo
Cerca

Quando stiamo con le mani in mano. Il polittoto

La figura retorica di questo appuntamento è il polittoto o poliptoto, che si verifica quando in una frase si ripete la stessa parola ma assegnandole una diversa funzione sintattica.

[...]

Dio del grembo dio del mare
Che mi guidasti a navigare

Dio nostra stella solitaria
E dio del fumo dio dell'aria

Dio con te stesso ricongiunto
Nel vano punto del tuo punto

O via improbabile d'uscita
Dal buio d'una scissa vita

Tra recto e verso in te filtrando
Nel deserto del tuo bianco

Portaci al tuo riposo covo
Tra guscio e pelle intatto uovo

Dove di noi sorride e sta
La minima tua verità

​[...]

Giovanni Giudici, Aspirazioni

Il polittoto (o poliptoto, l’accento è sempre sulla seconda o) è una strana figura, che può avere anche risvolti bizzarri e divertenti. Si basa su un principio molto semplice: ripete la stessa parola, ma assegnandole una diversa funzione sintattica. Insomma: facciamo un polittoto quando ci mettiamo gomito a gomito con qualcuno, o quando stiamo con le mani in mano o ci guardiamo con gli occhi negli occhi. 

Attenzione però. Non vorrei che dagli esempi che ho appena proposto qualcuno pensasse che si può fare un polittoto soltanto con le parti del corpo umano. Il polittoto, infatti, è usato parecchio nella pubblicità e in certi slogan che con il corpo umano non hanno niente a che fare: Vietato vietare, per esempio, o Amare l’amore.

Infine, ancora attenzione: il polittoto è parente stretto di due figure di cui abbiamo già parlato in passato, la figura etimologica e la paronomasia.

(Crediti immagine: Flickr)

Devi completare il CAPTCHA per poter pubblicare il tuo commento